Suv rubato a Termoli e ritrovato a Cerignola: carabinieri lo recuperano grazie ad un'App

A portare i carabinieri dritti-dritti nel luogo in cui l'auto stava per essere "cannibalizzata", è stata l'App fornita dalla casa madre del mezzo che ne fornisce la posizione in tempo reale. Un 30enne è finito ai domiciliari

Immagine di repertorio

Rubano auto, ma non disattivano il gps. Così un Suv rubato a Termoli è stato ritrovato dai carabinieri a Cerignola, città tristemente nota per il fenomeno di furti e riciclaggio di autovetture. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lieto fine, quindi, per la vittima di furto - un operaio di Termoli - che, nel giro di una manciata di ore, ha recuperato il mezzo rubato. E' stata quindi l'app fornita dalla casa costruttrice del veicolo (che  fornisce la posizione in tempo reale della macchina sul cellulare del proprietario) a portare i carabinieri dritti-dritti nel luogo in cui l'auto era stata nascosta in attesa di essere "cannibalizzata". Giunti sul posto, i militari hanno sorpreso un uomo di Cerignola, di 30 anni, in procinto di smontare l'auto. Lo stesso è stato quindi arrestato dai militari ofantini e sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento