Forza posto di blocco e scappa con lo scooter creando scompiglio: preso 19enne

Il giovane è stato poi rintracciato a casa. Si tratta di Francesco Curci, riconosciuto dai militari perché arrestato di recente, sempre per resistenza, perché minacciò i carabinieri di morte se gli avessero sequestrato lo scooter

Finisce ai domiciliari, il 19enne Francesco Curci, di Cerignola, arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale. Il ragazzo - che nonostante la giovane età risulta già gravato da vari pregiudizi penali e di polizia - non aveva ottemperato all’alt intimatogli da una pattuglia della stazione di Cerignola.

Al contrario, aveva tentato di sfuggire al controllo a bordo di un potente scooter, un Yamaha T-Max, mettendo a rischio la propria e l’altrui incolumità. Riconosciuto dai militari (era stato arrestato di recente, sempre per resistenza, perché minacciò i carabinieri di morte se gli avessero sequestrato lo scooter), lo stesso è stato poi sorpreso presso la propria abitazione nel quartiere popolare ‘Torricelli’ e dichiarato in stato di arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento