Figlio da incubo, sperpera pensioni dei genitori e all'ennesima pretesa li minaccia di morte: "I soldi o vi ammazzo!"

Genitori minacciati di morte dal figlio per essersi rifiutati - all'ennesima richiesta - di consegnarli 50 euro per l'acquisto della droga. Il 40enne è stato arrestato

Foto di repertorio

Un 40enne di Cerignola è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri del posto per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia.

Soggetto già noto alle forze dell'ordine, alcune sere fa i militari erano intervenuti presso la sua abitazione su richiesta dei genitori, presso i quali l'uomo vive. Disperati, avevano subìto l’ennesima minaccia di morte da parte del figlio che pretendeva 50 euro per potersi acquistare la droga.

Al loro arrivo i carabinieri avevano trovato sul pavimento della cucina cocci di piatti in frantumi e la tovaglia della tavola a terra, frutto dell’ennesima reazione violenta accompagnata da ripetute minacce di morte.

Esasperati, ai militari intervenuti i coniugi hanno raccontato di minacce, aggressioni fisiche e verbali da parte da parte del figlio che spinto dall’impulso irrefrenabile di acquistare droga, si era impossessato di diverse somme di denaro, sperperando quasi interamente le loro pensioni.

Accompagnato in caserma, l’uomo è stato dichiarato in arresto per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia, e, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per lui si sono aperte le porte del carcere di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento