Arrestato 25enne a Cerignola, 120 kg di hashish nel bagagliaio di un’auto

Secondo gli inquirenti si tratta di un prodotto dall'alto potere stupefacente, catalogato "Gold 2", proveniente dal mercato albanese. Valore commerciale stimato di circa 1milione e 100mila euro

Il 25enne arrestato

Più di 120 kg di hashish nascosti nel bagagliaio di una Mercedes station wagon risultata rubata alcuni anni fa, a Milano. E’ questo l’esito di quello che si può definire un “sequestro record” effettuato nel pomeriggio dell’8 maggio dagli agenti del commissariato di Cerignola e della squadra mobile di Foggia.

L’auto era nascosta in un anonimo garage in viale di Levante, ad un centinaio di metri dalla locale caserma dei carabinieri. L’ingente quantitativo dello stupefacente – secondo gli inquirenti proveniente dal mercato albanese – avrebbe prodotto oltre 600mila dosi, per un valore commerciale stimato di circa 1milione e 100mila euro (calcolato sulla base di una quotazione media di circa 30-35 euro a “stecchetta”), trattandosi di una partita di “prima qualità”, catalogata come “Gold II”, dall’alto potere stupefacente.

L’indagine è scaturita all’esito di un controllo effettuato su un’autovettura in sosta davanti all’ingresso di una sala giochi legalmente autorizzata della zona, a sua volta oggetto di un controllo amministrativo. Si tratta di un’autovettura (una Hyundai Atos) in uso ad un avventore del circolo privato, un 25enne con precedenti per rapina.

All’interno dell’utilitaria, gli agenti hanno trovato telecomandi (del tipo per cancelli e saracinesche) e diverse chiavi. Le indagini successive hanno permesso agli investigatori di rintracciare, dopo circa 6 – 7 tentativi, i locali nei quali era possibile accedere grazie alle chiavi così trovate.

I due telecomandi consentivano l’apertura di un cancello elettrico che permette l’accesso ad un garage di pertinenza del condominio “Il Centro” di viale di Levante e la successiva apertura di un box privato, al cui interno gli uomini in divisa hanno trovato una Mercedes E500, nel cui vano posteriore erano custoditi 4 colli sigillati da 30 kg ciascuno di sostanza stupefacente. Nello stesso locale era custodita anche una moto Yamaha XT900 risultata anch’essa rubata.

Per il fatto è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, G.P.P., venticinquenne del posto, ma originario di San Giovanni Rotondo, con l’accusa di traffico di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Secondo gli inquirenti, non è escluso che il ragazzo detenesse solo momentaneamente l’elevato quantitativo di stupefacente. Pertanto sono un corso ulteriori indagini per individuare gli ulteriori spostamenti che l’intero carico avrebbe dovuto compiere o gli eventuali altri livelli dell’organizzazione che, successivamente, avrebbe dovuto trasformare e confezionare lo stupefacente prima di metterlo in commercio.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento