Cronaca Cerignola

Il figlio in giro con hashish in tasca, il padre sorpreso con un’arma clandestina e 149 proiettili: arrestato il genitore

L'uomo, 63enne del posto, già noto ai carabinieri, è stato arrestato per detenzione e porto illegale di arma clandestina. La pistola ,e il relativo munizionamento, è stata sequestrata

Il figlio in giro con alcune dosi di hashish, il padre sorpreso con un'arma clandestina e 149 proiettili. Accade a Cerignola, dove i carabinieri hanno arrestato il genitore, 63enne del posto, per detenzione e porto illegale di arma clandestina.

L'uomo infatti aveva con sé una Berretta cal. 9 e 149 proiettili. L'attività rientra nell'ambito dei controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia ofantina, finalizzati al contrasto dei reati in materia di droga. Così, nella rete dei militari, è finito un ragazzo sorpreso con varie dosi di hashish in suo possesso. Al fine di accertare l'eventuale spaccio e quindi acquisire altri elementi probatori, è stata disposta una perquisizione domiciliare.

In quel momento, in casa, vi era solo la madre. Durante l'attività di polizia giudiziaria, i carabinieri hanno notato che il marito della donna, censurato per alcuni reati contro la persona, avvertito telefonicamente della presenza dei militari, tardava ad arrivare. Una volta giunto a casa, l'uomo era molto nervoso, pertanto i carabinieri hanno disposto una perquisizione anche a suo carico.

L'intuizione dei carabinieri è stata vincente: nella sua autovettura, parcheggiata in strada, i militari hanno in recuperato, all'interno di un secchio custodito nel cofano, una pistola beretta cal 9 corto/380 auto con matricola abrasa e 149 proiettili, contenuti in tre scatole. Sequestrata quindi sia l'arma, oleata e ben tenuta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio in giro con hashish in tasca, il padre sorpreso con un’arma clandestina e 149 proiettili: arrestato il genitore

FoggiaToday è in caricamento