rotate-mobile
Cronaca Castelluccio dei Sauri

Pretende di entrare in casa della moglie sferrando calci contro il portone

I carabinieri hanno arrestato un 50enne di Castelluccio dei Sauri con l'accusa di atti persecutori nei confronti della figlia e della moglie

Pretendeva a tutti i costi di entrare in casa sferrando calci alla porta d’ingresso, anche alla presenza dei carabinieri, intervenuti e già al corrente della situazione di due coniugi in fase di separazione. La donna aveva già presentato denuncia accusando il marito di minacce e di molestie.

Il 50enne di Castelluccio dei Sauri era stato visto aggirarsi nei pressi della sua ex abitazione con l’intento di monitorare ogni spostamento della moglie e della figlia, che da quando era cominciata la fase di separazione, vivevano in uno stato di terrore, tale da aver timore di uscire di casa per paura d’incontrare l'uomo, arrestato per il reato di stalking.

Avviate le indagini e ricostruita la vicenda, i carabinieri hanno fatto emergere gli estremi del reato di atti persecutori, arrestando e trasferendo nel carcere di via delle Casermette a Foggia, il 50enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pretende di entrare in casa della moglie sferrando calci contro il portone

FoggiaToday è in caricamento