Perde la testa per una barista, non corrisposto invia lettere minatorie: arrestato

Accade a Casalnuovo Monterotaro, dove i carabinieri hanno arrestato e sottoposto ai domiciliari Vincenzo D'Amelio, 68enne del posto, indagato per il reato di atti persecutori in danno di una giovane barista di 28 anni

Arrestato stalker ultrasessantenne, inconsolabile e recidivo. Accade a Casalnuovo Monterotaro, dove i carabinieri della locale stazione hanno arrestato e sottoposto ai domiciliari Vincenzo D’Amelio, 68enne del posto, indagato per il reato di atti persecutori in danno di una giovane barista, 28enne della cittadina dei Monti Dauni.

In particolare, nell’ultimo periodo l’uomo aveva inviato alla donna - già vittima di sue condotte persecutorie - varie lettere dal contenuto minatorio e ingiurioso. Il 68enne, già da anni invaghito della vittima ma non corrisposto nei sentimenti, era stato già arrestato in flagranza di reato nel dicembre 2013 quando, nel corso di servizio di controllo del territorio, venne notato dai carabinieri appostato a breve distanza dal bar nel quale lavora la donna.

Essendo a conoscenza dell'ammonimento a suo carico, e dei suoi ripetuti comportamenti persecutori nei confronti di una giovane donna del posto, l’uomo venne subito bloccato e messo in condizione di non nuocere. Nella circostanza, in particolare, venne trovato in possesso di un tablet che stava utilizzando per fotografare e riprendere la sua amata. Ovviamente senza il suo consenso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’odierno provvedimento, invece, trae origine dalle segnalazioni effettuate dai carabinieri in merito alla reiterazione delle condotte persecutorie, successive al primo arresto ed, in particolare, l’invio di lettere contenenti ingiurie e minacce. L’arresto è avvenuto su ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Foggia; l’uomo, al termine delle operazioni, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento