Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Rodi Garganico

Pusher si tuffa in mare per sottrarsi a un controllo dei carabinieri: arrestato

Il 25enne di Rodi Garganico è stato trovato in possesso di grammi 24 di marijuana custodita in una busta in cellophane

A Rodi Garganico, città sotto choc per gli atti intimidatori perpetrati in questi mesi contro tre vicesindaci e un ex primo cittadino, succede anche che un 25enne del posto, per sfuggire a un controllo dei carabinieri, si è tuffato in mare. L’episodio è avvenuto nel parcheggio del porto turistico, dove C.D. è stato sorpreso mentre cedeva una dose di marijuana a un acquirente 20enne.

Accortosi della presenza dei militari, ha tentato di sottrarsi al controllo correndo lungo la battigia e tuffandosi incredibilmente in mare sotto lo sguardo incredulo degli uomini in divisa. Il ragazzo è stato raggiunto, bloccato e arrestato poiché durante la perquisizione personale è stato trovato in possesso di grammi 24 di marijuana custodita in una busta in cellophane. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Lucera mentre l’acquirente segnalato alla Prefettura di Foggia quale assuntore di sostanze psicotrope.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher si tuffa in mare per sottrarsi a un controllo dei carabinieri: arrestato

FoggiaToday è in caricamento