Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Carpino

Segava alberi nel Parco del Gargano e rivendeva legna: arrestato per furto

L'operazione eseguita dagli uomini del Corpo forestale di Cagnano Varano e Foresta Umbra, ha permesso di individuare e arrestare un uomo di Carpino

Tagliava legna nel Parco Nazionale del Gargano e la rivendeva. Con una motosega abbatteva piante di cerro, anche di grosse dimensioni, radicate nel bosco demaniale di proprietà della Regione Puglia. Per questo motivo un uomo di Carpino è stato arrestato in flagranza di reato dagli uomini del corpo forestale di Cagnano Varano e della Foresta Umbra, con l’accusa di furto con l’aggravante di aver commesso il fatto su un bene demaniale e con violenza sulle cose.

La mirata attività di sorveglianza è scaturita da sospetti maturati nel tempo. L’uomo è stato sorpreso in località Monte Iorio. L’attività investigativa è ora indirizzata, già proficuamente, alla individuazione dei destinatari della legna oggetto del furto, che saranno denunciati per il reato di ricettazione. L’azione si configura come un ulteriore significativo episodio dell’attività svolta dalla Forestale per la repressione dei tagli abusivi nell’area garganica e al ripristino della legalità nel particolare settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segava alberi nel Parco del Gargano e rivendeva legna: arrestato per furto

FoggiaToday è in caricamento