menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Minaccia e colpisce compagna con un coltello, davanti al bimbo appena nato: arrestato

E' accaduto a Cagnano Varano, dove un 18enne del posto - Anthony Lombardi - è stato arrestato. La giovane mamma ha denunciato il suo convivente violento per difendere sé stessa e soprattutto il suo bambino, partorito da poco

Ha denunciato il suo convivente violento per difendere sé stessa e soprattutto il suo bambino, partorito da poco. E’ accaduto a Cagnano Varano, sul Gargano, dove un 18enne del posto - Anthony Lombardi - è stato arrestato per i reati di minaccia aggravata, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia nei confronti della sua giovane convivente.

A seguito della denuncia resa dalla vittima, i militari sono intervenuti nell’abitazione dei due diciottenni recuperando, nel corso di una accurata perquisizione, il coltello utilizzato poco prima dal giovane per minacciare e colpire la sua convivente, procurandole delle lesioni.

Solo per un caso fortuito, la ragazza è riuscita a sfuggita ad una violenta aggressione nel corso della quale era stata più volte colpita al volto ed al collo, e ha trovato il coraggio di denunciare ai carabinieri i soprusi e le violenze che era costretta a subire con la convivenza. I riscontri alla denuncia raccolti dai carabinieri hanno permesso di raccogliere seri indizi di colpevolezza a carico del 18enne, arrestato e associato al carcere di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento