rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Serracapriola

Compagno lo lascia, ma lui non si rassegna: arrestato per atti persecutori

Un 41enne cittadino bulgaro è finito agli arresti domiciliari. Sottrattosi alla cattura, è rientrato a Serracapriola dopo tre mesi, ed è stato riconosciuto dai carabinieri

I carabinieri di Serracapriola hanno arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, Angel Marinchev Spasov, bulgaro responsabile di continui e reiterati atti persecutori nei confronti della ex convivente, che nel 2013 aveva deciso di lasciarlo.

L’uomo – che non si era mai rassegnato alla fine della loro relazione - si presentava quasi ogni giorno presso l’abitazione della ex compagna minacciandola di tornare con lui. La vittima, che viveva ormai in perenne stato di paura ed ansia per via delle continue intimidazioni, denunciava i fatti ai carabinieri della stazione di Serracapriola, che acquisiti gli elementi utili a riscontrare quanto dichiarato dalla malcapitata, facevano emettere il provvedimento restrittivo dall’Autorità Giudiziaria.

Sottrattosi alla cattura, qualche giorno fa il 41enne è stato riconosciuto dagli uomini in divisa proprio a Serracapriola– città dalla quale mancava dallo scorso 20 dicembre - mentre si trovava per le vie del centro. Notificatogli il provvedimento, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione della nipote.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compagno lo lascia, ma lui non si rassegna: arrestato per atti persecutori

FoggiaToday è in caricamento