Sfruttava la rete pubblica del gas con un allaccio abusivo: pregiudicato beccato dai caribinieri

Non si tratta solamente di un probabile furto aggravato, ma, anche, di una potenziale minaccia per la sicurezza della rete stessa e dei relativi utenti che ne beneficiano. Una potenziale bomba ad orologeria

Tutto è partito da una denuncia sporta dalla Società di Erogazione del Gas Metano nel comune di Biccari, la Bitrigas S.R.L.. Un allaccio abusivo. Un’abitazione collegata in maniera fraudolenta alla rete che distribuisce gas metano al paese.

Non si tratta solamente di un probabile furto aggravato, ma, anche, di una potenziale minaccia per la sicurezza della rete stessa e dei relativi utenti che ne beneficiano. Una potenziale bomba ad orologeria, insomma. Anche perché il furbetto sospettato di sottrarre indebitamente il metano abita nel pieno centro storico di Biccari

Ieri mattina i Carabinieri della locale Stazione, su delega dell’A.G. titolare del Procedimento Penale, hanno fatto irruzione all’interno dell’abitazione del sospettato, già noto alle Forze di Polizia, riscontrando, a seguito di accurata ispezione, con un tecnico della Bitrigas, come la casa fosse effettivamente allacciata abusivamente alla rete del gas metano cittadino, traendo, il furfante in arresto per furto aggravato e  smantellando l’allaccio “volante”, al fine di ripristinare le previste condizioni di sicurezza.

L’arrestato è stato ristretto in regime di arresti domiciliari presso la relativa abitazione fino alla mattinata odierna, quando si è celebrato presso il Tribunale Ordinario di Foggia in composizione Monocratica il rito che ha convalidato l’arresto eseguito nei confronti del predetto e, successivamente, su richiesta della difesa, rinviato udienza del 24.12.2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento