Cagnano Varano, caso Zimotti: l’avvocato La Porta respinge le accuse

Il 52enne avvocato Berardino La Porta, arrestato il 4 febbraio e posto ai domiciliari, è accusato di favoreggiamento e calunnia per la ritrattazione di un testimone nell'inchiesta del duplice omicidio di padre e figlio

Torna a far parlare di sé il duplice omicidio di Sante e Pietro Zimotti, i due allevatori di Cagnano uccisi lo scorso 7 dicembre. Il 24 gennaio sono state arrestate due persone su ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Lucera: Michele Pasquale De Gregorio, allevatore 72enne e il figlio Cosma Damiano, imprenditore di 47. Un terzo risulta indagato.

Si dichiara innocente l’ex avvocato di Cosma Damiano, il 52enne Berardino La Porta, arrestato il 4 febbraio e posto ai domiciliari perché accusato di favoreggiamento e calunnia per la ritrattazione di un testimone nell’inchiesta del duplice omicidio di padre e figlio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo l’accusa, l’avvocato avrebbe accompagnato in procura, dopo l’arresto di Cosma De Gregorio, uno dei testimoni dell’accusa che avrebbe ritrattato le dichiarazioni fatte in precedenza, accusando i carabinieri di aver verbalizzato accuse da lui mai fatte. La Procura ha ritenuto che La Porta abbia preso parte attiva alla ritrattazione del testimone, tanto da chiedere al giudice l’emissione del provvedimento restrittivo. Il testimone è indagato a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento