Cerignola, arrestato 45enne: è l’autore dell’aggressione a Franco Reddavide

Si tratta di un dipendente di anni 45 della cooperativa Europe Service a cui il Comune aveva affidato il servizio di manutenzione della villa comunale e del cimitero

Temeva di essere licenziato e per questo motivo avrebbe avvicinato e colpito a pugni in faccia l’assessore dimissionario alla Sicurezza del comune di Cerignola, Franco Reddavide. Il dipendente della cooperativa sociale Europe Service a cui il Comune aveva affidato il servizio di manutenzione della villa comunale e del cimitero fino al 30 settembre scorso, è stato arrestato dai carabinieri. Si tratta di un uomo di 45 anni.

R.B., secondo gli investigatori, non era a conoscenza del fatto che proprio ieri era aveva stato comunicato al presidente della cooperativa, Celeste Amoriello, la proroga del contratto di servizio, avendo ottenuto il Comune nelle ultime ore la garanzia di poter riscuotere l'Imu a giorni, da cui attingere per coprire economicamente il servizio.

Dopo il sindaco, anche il gruppo consiliare del Popolo della Libertà ha espresso ''umana e politica solidarietà a Reddavide per “la vile aggressione subita''. "Il clima di disagio e nervosismo nella popolazione, comune a tutte le realtà italiane - osserva il capogruppo Paolo Vitullo - non può sfociare nell'odio alle persone e verso le istituzioni.

La violenza va condannata senza 'se' e senza 'ma' in ogni caso. Disoccupazione, emergenza abitativa e difficoltà di varia natura sono purtroppo cresciute in maniera esponenziale negli ultimi mesi, per effetto di una crisi da cui si fatica ad uscire. Gli Enti locali non sono che il terminale istituzionale di una carenza di risorse che investe pubblico e privato''.

“Neppure la più aspra e dura contrapposizione politica può portare a giustificare atti di violenza come quello di cui è stato oggetto l’assessore Reddavide. Pertanto la nostra solidarietà nei suoi confronti è convinta e sincera. Così come la nostra condanna per un gesto che in nessun modo possiamo comprendere o verso il quale possiamo formulare alcuna attenuante”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così Domenico Farina, coordinatore provinciale del movimento politico ‘Fratelli d’Italia’, esprime la propria solidarietà “umana e politica” all’assessore alla Sicurezza al Comune di Cerignola: “A Franco Reddavide e alla sua famiglia vanno la nostra vicinanza ed il nostro affettuoso abbraccio. La nostra condanna del gravissimo atto di cui è rimasto vittima è senza alcun tentennamento. Nessuna motivazione può infatti degenerare in questa violenza che non colpisce solo le persone ma inquina e avvelena la stessa convivenza civile di una comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento