Fa sesso con prostituta, poi la schiaffeggia e le porta via la borsa col denaro: arrestato

Il fatto è accaduto sulla Statale 16 bis. Si tratta di Atta Hassan, cittadino marocchino arrestato dai poliziotti del commissariato di Barletta

Immagine d'archivio

Era il 26 giugno del 2017 quando una ragazza romena di 24 anni aveva chiesto l’intervento di una volante del commissariato di Barletta sostenendo di essere stata rapinata da un cliente magrebino che dopo aver consumato con lei un rapporto sessuale, approfittando del luogo appartato, dopo averla schiaffeggiata le aveva con violenza strappato la borsa con una somma di denaro. Il fatto era avvenuto sulla complanare ovest della Statale 16 bis, dove solitamente viene effettuata l’attività di meretricio.

Gli agenti hanno disegnato il profilo del rapinatore e connesso a lui un probabile numero di targa dell’autovettura con cui l’uomo era fuggito dopo il reato. Alcuni giorni dopo, una volante del commissariato, durante il normale servizio di controllo del territorio, ha intercettato l’autovettura in argomento, procedendo quindi al controllo del veicolo e all’identificazione del conducente, tale Atta Hassan, cittadino classe 1980.

Condotto dagli agenti presso gli uffici del commissariato, l’uomo veniva sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici e nella circostanza veniva immediatamente rintracciata la parte offesa che formalizzava l’atto di denuncia, sede in cui alla donna veniva formalmente posto in visione un album fotografico attraverso il quale riconosceva senza ombra di dubbio la persona responsabile della rapina ai suoi danni.

Sulla scorta degli elementi probatori rilevati, il 14 luglio scorso il Gip del Tribunale di Trani, ha accolto la richiesta del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani emettendo l’ordinanza di custodia cautelare. Nella giornata di ieri gli uomini delle volanti del locale Commissariato hanno rintracciato il marocchino ed eseguito l’ordinanza emessa dall’A.G. Infatti, dopo le formalità di rito, il 37enne nord africano è stato tradotto presso la casa circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria procedente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento