Barese arrestato alla stazione di Foggia: si aggirava con fare sospetto, era ricercato per furto in un'abitazione

Sul capo dell'uomo, di origini baresi, pendeva un provvedimento della Procura di Udine, dovendo espiare la pena residua di 8 mesi di reclusione per furto aggravato in abitazione risalente all’ottobre 2016 nel comune Latisana

Immagine di repertorio

Ricercato per furto aggravato in abitazione, 44enne barese arrestato dagli agenti della polizia ferroviaria, a Foggia.

Il fatto risale alla mattina dello scorso 26 maggio, quando gli agenti della Polfer, nel corso d’intensificati servizi di prevenzione e contrasto a fenomeni illegali in ambito ferroviario, procedeva al controllo di un cittadino della provincia di Bari, di 44 anni, che si aggirava con fare sospetto nella zona intorno alla biglietteria.

Dall’interrogazione della Banca dati delle Forze di Polizia, l’uomo - oltre ad annoverare vari precedenti penali - risultava da catturare in esecuzione di un provvedimento per la carcerazione della Procura della Repubblica di Udine, dovendo espiare la pena residua di 8 mesi di reclusione perché condannato per furto aggravato  in abitazione risalente all’ottobre 2016 nel comune Latisana (UD). L’uomo, al termine degli accertamenti, veniva dichiarato  in arresto e ristretto presso la Casa Circondariale di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento