Ai domiciliari, approfitta della bella serata per uscire con gli amici: 32enne arrestato per evasione

Alla vista dei militari, il ragazzo si era giustificato dicendo di aver appena incontrato alcuni amici. Per il fatto, i carabinieri lo hanno arrestato: è nuovamente agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima

Immagine di repertorio

Ai domiciliari, approfitta della bella serata per uscire con gli amici ma al rientro trova ad attenderlo i carabinieri, che lo arrestano per evasione. E’ quanto accaduto lo scorso fine settimana, ad Apricena, dove i carabinieri della locale stazione hanno intensificato i controlli ed in particolare quelli dei soggetti sottoposti a misure restrittive.

Proprio a seguito di questa intensificazione, nella tarda serata di ieri, poco dopo mezzanotte, a seguito di un controllo effettuato presso l’abitazione di Michele Limosani, 32enne censurato del posto, i militari lo hanno tratto in arresto per il reato di evasione.

I carabinieri, infatti, presentatisi a casa sua e non ricevendo alcuna risposta, si sono appostati nei pressi dell’abitazione fino a quando, dopo pochi minuti, lo hanno notato giungere a piedi dal centro della cittadina. A quel punto - con somma sorpresa del ragazzo che si era giustificato dicendo di aver appena incontrato alcuni amici - lo hanno dichiarato in arresto, sottoponendolo nuovamente agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

  • Cronaca

    Portano via un cane con la forza, volontaria aggredita e minacciata: "Sgozzo te e la Melfitani, poi incendio il locale"

  • Cronaca

    Vandali imbrattano le fioriere del centro di Foggia. L'ira di Landella: "Balordi che si credono artisti"

  • Cronaca

    Prima notte di nozze turbolenta tra Macari e Kragl, litigano e arriva la polizia. Poi il bacio: "Non abbiamo sfondato la stanza"

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • Scandalo in ospedale, assenze non giustificate e "forzature" del sistema informatico: ecco i motivi dell'arresto di Pennacchia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento