Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Droga e armi al Cep: arrestato 28enne, minorenne imbraccia fucile in strada

Nei giorni scorsi gli agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile di Foggia, che hanno tratto in arresto il pregiudicato e sorvegliato speciale Antonio Rendine

Si guadagnava da vivere spacciando hashish e cocaina nel quartiere Cep di Foggia, utilizzando la propria abitazione per custodire, tagliare e confezionare la droga. E’ quanto hanno scoperto nei giorni scorsi gli agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile di Foggia, che hanno tratto in arresto il pregiudicato e sorvegliato speciale Antonio Rendine

Accertata la fiorente attività messa in piedi dal 28enne, i poliziotti hanno perquisito l’appartamento del ragazzo e trovato cocaina e hashish suddivisa in dosi pronte per essere vendute. Su un foglietto c’erano anche i nomi dei presunti clienti con le cifre pagate da ciascuno.

Nel corso della perquisizione, è stato rinvenuto un fucile carabina ad aria compressa calibro 4,5 di colore grigio maculato riportante la canna modificata, privo di numeri di matricola ed una scatolina contenente 26 proiettili.

Sempre nel quartiere Cep, qualche giorno prima, gli agenti di polizia avevano deferito alla competente autorità giudiziaria un minorenne sorpreso per le strade del quartiere mentre imbracciava un fucile carabina ad aria compressa pronto per essere utilizzato. All’atto del controllo, il minore era in possesso anche  del munizionamento per la suddetta carabina.

Nella circostanza era stata eseguita anche una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dello stesso che portava al rinvenimento di due proiettili di cui uno calibro 38 ed uno calibro 7,65. Le  carabine, sottoposte a sequestro, sono state inviate alla Polizia Scientifica per i dovuti accertamenti balistici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e armi al Cep: arrestato 28enne, minorenne imbraccia fucile in strada

FoggiaToday è in caricamento