Foggia, spacciava "Speedball" ai domiciliari: beccato dai militari, ora va in carcere

Si tratta di Antonio Maggio, 42enne. Durante la perquisizione domiciliare, i militari hanno trovato alcune dosi di un nuovo tipo di stupefacente, miscuglio di eroina e cocaina che sta prendendo piede anche a Foggia

Antonio Maggio

Era già sottoposto agli arresti domiciliari per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e, nonostante la misura restrittiva, continuava le sue attività di spaccio.

Per questo, i carabinieri del comando provinciale di Foggia hanno arrestato e associato alla locale casa circondariale, il 42enne foggiano Antonio Maggio. I militari, infatti, avevano notato strani e ripetuti andirivieni di giovani nei pressi dell’abitazione del 42enne. E alcuni di questi soggetti – sottoposti a controllo – sono stati trovati in possesso di sostanza stupefacente appena acquistata.

Per questo motivo, è stata disposta una perquisizione domiciliare a carico del 42enne dove i militari hanno rinvenuto e sequestrato tre dosi di "Speedball", ossia un miscuglio di eroina e cocaina che sta prendendo piede anche a Foggia. Dosi già pronte per lo spaccio nascoste insieme alla somma di contante di circa € 200, ritenuta provento di cessioni di sostanze stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento