Cronaca Cerignola

Rapina sulla A14 al casello di Cerignola Est: assalto da 60mila euro, preso il "bonificatore e osservatore" della banda

La rapina risale al 16 dicembre 2019. E' stato accertato che l’uomo aveva svolto l’importante compito di “osservatore e bonificatore” del percorso effettuato dal mezzo, successivamente depredato da alcuni complici

Lunedì scorso, la polizia stradale di Bari, al termine di una complessa attività info-investigativa tesa a contrastare il fenomeno delle rapine con sequestro di persona ai danni di autotrasportatori in transito sulle arterie autostradali, su disposizione del Gip di Foggia, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino andriese pluripregiudicato, ritenuto responsabile - in concorso - del reato di rapina e sequestro di persona.

La complessa attività investigativa, coordinata dalla Procura di Foggia, è stata avviata a seguito di una rapina consumata il 16 dicembre del 2019 quando un autotrasportatore fu depredato, nei pressi del casello autostradale di Cerignola Est dell’autostrada A/14, del suo carico di circa 20 tonnellate di farina di mandorle.

Il carico, diretto in Francia, aveva un valore di circa 60mila euro; la merce risulta particolarmente richiesta nell’ambito della produzione dolciaria.

Al termine delle indagini, sono state ricostruite le modalità della rapina e della condotta posta in essere dal pregiudicato arrestato; è stato accertato che l’uomo aveva svolto l’importante compito di “osservatore e bonificatore” del percorso effettuato dal mezzo, successivamente depredato da alcuni complici.

Lo scopo principale era quello di scongiurare l’intervento delle forze di polizia. Sono tutt’ora in corso ulteriori indagini volte ad individuare i complici dell’arrestato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina sulla A14 al casello di Cerignola Est: assalto da 60mila euro, preso il "bonificatore e osservatore" della banda

FoggiaToday è in caricamento