rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Carpino

Sorpresa in una masseria del Gargano, trovati fucili e munizionamento: arrestato allevatore

Recuperata una doppietta Beretta calibro 16, un fucile calibro 32 e oltre 50 cartucce calibro 16 e un kit per la pulizia delle armi. I fucili, perfettamente funzionanti, sono risultati essere di provenienza clandestina

Sorpresa all'interno di una masseria in agro di Carpino, sul Gargano, dove i carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano, con l’ausilio dei militari dello Squadrone Eliportato “Cacciatori Sicilia”, hanno arrestato Giuseppe De Bergolis, allevatore 60enne, con l’accusa di detenzione illegale di armi clandestine e munizionamento.

I militari, nell’ambito di alcune attività di perlustrazione e rastrellamento di zone periferiche ed impervie, hanno effettuato un’accurata perquisizione nella masseria dell’uomo, in località 'Monte Pizzuto'. L’attività ha permesso di scovare, ben nascosto all’interno di un muro a secco, un tubo di plastica contenente una doppietta Beretta calibro 16, un fucile calibro 32 privo di marca, e oltre 50 cartucce calibro 16 e un kit per la pulizia delle armi.

I fucili, ben manutenuti e perfettamente funzionanti, dai primi accertamenti sono risultati essere di provenienza clandestina. Le armi e il munizionamento saranno inviati al RIS per essere sottoposti agli opportuni accertamenti tecnico- balistici. De Bergolis, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia. 

DE BERGOLIS Giuseppe-2-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa in una masseria del Gargano, trovati fucili e munizionamento: arrestato allevatore

FoggiaToday è in caricamento