Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I figli di Filomena Bruno possono tornare a Orta Nova dalla località protetta: "Ora processo ed ergastolo ad Aghilar"

Il commento di Michele Sodrio, l'avvocato dei figli di Filomena Bruno, la donna assassinata ad Orta Nova da Cristoforo Aghilar, catturato la scorsa notte a Minervino Murge dopo l'evasione dal carcere di Foggia del 9 marzo scorso

 

La cattura di Cristoforo Aghilar consentirà ai figli di Filomena Bruno di far ritorno nella loro Orta Nova per cercare di riprendere le loro vite che si erano bruscamente interrotte dal momento dell'uccisione della loro madre e successivamente, dal 9 marzo scorso, giorno della fuga dal carcere di Foggia di 77 detenuti tra cui il super latitante catturato questa mattina dai carabinieri del comando provinciale di Foggia e dai cacciatori di Puglia.

"Finalmente lo Stato ha riparato un enorme ennesimo grave torto fatto ai miei clienti, quello di avere consentito a un soggetto del genere di evadere e di restare latitante addirittura per quasi cinque mesi" il commento a caldo dell'avvocato Michele Sodrio.

Il legale ha sentito telefonicamente i figli di Filomena Bruno dalla località protetta in cui si trovano: "Hanno espresso sollievo perché almeno questo terribile capitolo della vicenda che li riguarda s è concluso e possono finalmente far ritorno a Orta Nova".

Le vittime hanno chiesto che cominci il processo e si arrivi alla giusta pena, "che non potrà essere che l'ergastolo" conclude l'avv. Sodrio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento