menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manfredonia: importuna donna e picchia il suo fidanzato, arrestato

Il presunto aggressore, ancor prima di aggredire il 30enne, avrebbe importunato la sua ragazza con presunti baci forzati sulle labbra e prepotenti "palpate" a seno e zona pubica

Un 24enne di Manfredonia, con precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, è stato arrestato con l'accusa di lesioni personali aggravate e violenza sessuale.

Le indagini della polizia sipontina sono cominciato lo scorso 29 ottobre quando i militari del posto sono intervenuti presso il Pronto Soccorso dove si trovava un 30enne vittima di una brutale aggressione avvenuta nella zona portuale.

Alle forze dell'ordine l'uomo avrebbe raccontato di essere stato aggredito da un individuo che lo aveva ripetutamente e ferocemente colpito al volto procurandogli traumi e fratture alla testa, tanto da esser trasferito presso l'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

Dopo una serie di indagini, i carabinieri hanno fermato C.M., presunto aggressore.

L'aggressione sarebbe stato il frutto della morbosa attenzione che il 24enne avrebbe dimostrato, anche in precedenti occasioni, per la fidanzata dell'aggredito, che sarebbe stata più volte importunata dallo stesso, giungendo finanche a usarle - secondo l'accusa - violenza sessuale, consistente in baci forzati sulle labbra e prepotenti "palpate" a seno e zona pubica.

L'autorità giudiziaria, concordando con le risultanze investigative acquisite dai Carabinieri e ritenendo idonea una misura cautelare nei confronti del reo, ne disponeva pertanto il restringimento agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento