Attimi di tensione in Questura: foggiano salta la fila, rifila schiaffi e calci ad un agente e gli mette le mani al collo

Caos ieri mattina, all'ingresso degli uffici di via Gramsci dove un uomo pretendeva di entrare senza farsi identificare e saltando la fila dei presenti. Preso dall'ira ha aggredito l'operatore rimediando un arresto immediato

Immagine di repertorio

Non curandosi delle persone in fila, pretendeva di entrare in questura senza farsi identificare al corpo di guardia. Così, un foggiano di 54 anni, ha creato disordine negli uffici di via Gramsci, rimediando un arresto per i reati di resistenza, violenza, minacce e lesioni a Pubblico Ufficiale.

E' accaduto ieri mattina: l'agente in servizio al corpo di guardia ha richiamato l'uomo, che pretendeva di saltare la fila e passare senza farsi identificare; nonostante il tentativo dell'operatore, che invitava il 54enne alla calma, lo stesso tirava con forza la porta d’ingresso nel tentativo di aprirla e non appena è uscita una persona, ne ha approfittato per varcare l’ingresso. Non pago, ha offeso e minacciato il dipendente, mettendogli le mani al collo e scagliandosi con calci e schiaffi. Immediatamente sono intervenuti altri poliziotti che hanno bloccato l'uomo, ora presso la propria abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Incredibile in serie B, il Tar annulla la delibera del Consiglio direttivo. I playout si giocano, ma per il Foggia tutto dipende dal Palermo

  • Cronaca

    Nascondeva 10 kg di stupefacenti tra il ripostiglio e la cantina: foggiano incastrato dal cane 'Geko' e arrestato

  • Cronaca

    Rapina 'in diretta': donna strattonata, scaraventata a terra e derubata mentre era al telefono

  • Cronaca

    Giro di auto rubate a Cerignola: polizia ne cerca una e ne trova due (entrambe riconsegnate ai proprietari)

I più letti della settimana

  • Incredibile in serie B, il Tar annulla la delibera del Consiglio direttivo. I playout si giocano, ma per il Foggia tutto dipende dal Palermo

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Tragedia nel Foggiano: va nel bosco per tagliare legna, si ferisce ad una coscia e muore dissanguato

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • Forte scossa di terremoto a Barletta: sisma avvertito anche in provincia di Foggia

  • Kalashnikov pronti all'uso e maschere di silicone: carabinieri sequestrano tutto e sventano un assalto armato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento