menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Rifiuta il controllo e aggredisce agenti Polfer, caos in stazione: arrestato 40enne

In manette un cittadino nigeriano. Feriti due agenti: hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 7 e 8 giorni

Rifiuta il controllo e aggredisce agenti della Polizia Ferroviaria. E’ quanto accaduto la scorsa notte, nella stazione di Foggia. Per il fatto, un cittadino nigeriano di 40 anni è stato arrestato per i reati di violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto è avvenuto nell’ambito di una vasta e pianificata attività di prevenzione e repressione dei reati in ambito ferroviario: la scorsa notte intorno alle 00.40, personale della Sezione Polfer di Foggia ha controllato un cittadino straniero che girovagava, senza apparente motivo, sul marciapiede del primo binario. Alla richiesta dei documenti, l’uomo, infastidito e forse intento a sfuggire al controllo, si è scagliato con veemenza contro gli operatori di polizia con cui è iniziata una violenta colluttazione.

Solo grazie all’intervento di altri agenti presenti al momento in stazione per un servizio di scorta treno, lo straniero è stato bloccato e tratto in arresto per aver rifiutato di indicare la propria identità ma anche per violenza e resistenza a pubblico ufficiale oltre a lesioni personali. Da un successivo controllo in banca dati, l’uomo annovera numerosi precedenti penali specifici. Due agenti Polfer, a seguito dell’aggressione, hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 7 e 8 giorni. Il 40enne invece è in carcere, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento