Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Candela

Aggredisce e sferra pugno in faccia al sindaco di Candela: arrestato

I carabinieri lo hanno identificato, fermato e arrestato. Nicola Gatta è stato accompagnato e medicato al Pronto Soccorso per le ferite riportate al volto

Ha riportato lesioni guaribili in pochi giorni Nicola Gatta, il sindaco di Candela aggredito ieri sera in pieno centro da un cittadino che avrebbe preteso un posto di lavoro nell’azienda privata che si occupa della gestione dei rifiuti. In un primo momento Gatta ha cercato di motivare l’impossibilità per l’uomo di lavorarvi ma è stato colpito con un pugno in faccia.

Decisivo sarebbe stato l’intervento di alcuni passanti, che avrebbero disarmato l’uomo, che impugnava un oggetto contundente. Mentre il primo cittadino veniva accompagnato e poi medicato al Pronto Soccorso, i carabinieri si mettevano alla ricerca dell’aggressore, identificato, fermato, arrestato e trasferito in carcere.

D.D.L., 42enne del posto, erano giorni che si rivolgeva al sindaco chiedendo con insistenza di poter tornare a lavorare, cosa che aveva fatto per sei mesi. Le motivazioni del sindaco non lo hanno convinto e così, l'uomo, lo ha preso a cazzotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce e sferra pugno in faccia al sindaco di Candela: arrestato

FoggiaToday è in caricamento