Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Litigio in famiglia rischia di finire in tragedia, padre accoltella figlio ad una gamba: arrestato

L'agricoltore 66enne di San Marco in Lamis, secondo i carabinieri, ha impugnato un grosso coltello ferendo il figlio ad una gamba per problemi legati alla gestione dell'azienda di famiglia

Foto di repertorio

L'ennesimo episodio di uno stato conflittuale che andava avanti da tempo tra padre e figlio, legata alla gestione dell'azienda di famiglia: questo, secondo i carabinieri, il motivo dell'accoltellamento avvenuto nel tardo pomeriggio dell'8 maggio scorso in località 'Calderoso' a San Marco in Lamis, quando l'imprenditore agricolo del posto, al culmine dell'ennesimo litigio, ha colpito con un grosso coltello il figlio quarantenne ad una gamba ferendolo ma in modo non grave.

I militari dell’Arma, intervenuti immediatamente sul posto, avevano provveduto a chiamare i soccorsi sanitari e a trarre in arresto l'aggressore. Il ferito, per le lesioni subite era stato trasportato presso l’Ospedale di San Giovanni Rotondo, riportando alcuni giorni di prognosi.

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di lesioni aggravate e atti persecutori nei confronti della moglie e di altri componenti della sua stessa famiglia, e al termine delle operazioni di rito condotto presso il carcere di Foggia. Secondo i carabinieri già in precedenza c'erano state situazioni analoghe sfociate con relative denunce.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigio in famiglia rischia di finire in tragedia, padre accoltella figlio ad una gamba: arrestato

FoggiaToday è in caricamento