Cerignola: accoltella fratello, 20enne arrestato per tentato omicidio

E' accaduto in un appartamento del Rione Addolorata. Alla base della folle aggressione, un litigio sulle scelte sessuali dell'aggressore non condivise dai familiari. Vittima operata nella notte

Polizia

Nel tardo pomeriggio di ieri un 20enne ha tentato di uccidere il fratello  40enne, pregiudicato con piccoli precedenti di polizia.

Il tentato omicidio è avvenuto in seguito a un furibondo litigio scoppiato in un’abitazione del rione Addolorata sull'omosessualità dell’aggressore, mai condivise dalla famiglia e che erano già state oggetto di situazioni di disagio familiare.

I.A. ha inferto 19 coltellate al fratello maggiore e poi è fuggito via. Riverso in una pozza di sangue, agli agenti di polizia accorsi immediatamente sul posto, I.P. è riuscito a riferire il nome dell’aggressore. Trasferito in ospedale, è stato sottoposto a un intervento chirurgico all’addome.

Il 20enne è stato arrestato poche ore dopo per tentato omicidio e trasferito presso la casa circondariale di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento