menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ragazzo arrestato

Il ragazzo arrestato

Accoltella ex suocero in via De Rosa, arrestato 24enne incensurato

La fine di una convivenza ed i continui litigi con la vittima, il 54enne Carmine Sacco, le cause dell'accoltellamento. L'uomo è stato colpito in pieno petto. Operato nella notte non è in pericolo di vita

Sono bastate poco più di tre ore per risalire all’autore del tentato omicidio avvenuto ieri sera, dopo le 19, in via Marchese de Rosa, a Foggia. A poche centinaia di metri dal centro storico, nelle immediate vicinanze di una pizzeria, un uomo di 54 anni, incensurato, Carmine Sacco, è stato sorpreso ed accoltellato dal suo aggressore, che è poi fuggito a piedi lasciando il malcapitato in strada, in una pozza di sangue.

Sul fatto le indagini della squadra mobile del capoluogo dauno che, dopo aver raccolto una serie di testimonianze, hanno stretto il cerchio attorno ad un ragazzo di 24 anni, C.V., anche lui incensurato, ex convivente della figlia. Per lui, che nella vita si occupa del servizio ‘pizza taxi’ per un’altra pizzeria del capoluogo, l’accusa è di tentato omicidio.

Secondo la ricostruzione del fatto, ieri sera, poco dopo le 19, la vittima stava percorrendo via Marchese de Rosa quando, nelle vicinanze di una pizzeria, sarebbe stato aggredito dall’ex genero, che da circa una settimana – ovvero dopo la rottura della sua convivenza - era tornato a vivere con la madre. Con l’ex suocero i litigi andavano avanti da alcuni giorni: l’uomo accusava il ragazzo di essersi comportato in modo scorretto con la figlia e soprattutto di aver sottratto, prima di andare via, preziosi in oro (circostanza questa, però, ancora tutta da verificare).

Il ragazzo, armato di coltello, si è scagliato quindi contro l’ex suocero sferrandogli almeno due fendenti prima di fuggire, a piedi, dileguandosi in breve tempo. L’uomo è stato raggiunto a destra dello sterno, dove la lama ha perforato un polmone, mentre altre piccole ferite (al mento ed alla mano) farebbero pensare ad una terza coltellata, inferta con meno violenza, mentre l’uomo tentava di difendersi. Ancora cosciente, Sacco ha raccolto le forze ed ha provato a rialzarsi in piedi ed inseguire il 24enne, ma dopo pochi metri – ormai allo strenuo delle forze – si è accasciato all’angolo della strada, dove è stato notato e soccorso da una pattuglia in servizio.

Sacco, durante la notte è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, ma sulle sue condizioni i medici sono piuttosto fiduciosi. Il ragazzo, invece, è stato arrestato, dopo le 22.30, a casa della madre, dove ad attenderlo ha trovato gli agenti della mobile, ai quali non ha potuto fare altro che ammettere ogni responsabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento