rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca Cerignola

Beccato dai carabinieri con banconote false, eroina e una pistola a salve: 35enne cerignolano arrestato in provincia di Chieti

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, ha tentato di disfarsi della merce gettandola da una finestra che affacciava sul retro del palazzo, dove però era appostato un carabiniere. Nella busta c'erano oltre mille euro, tre grammi di eroina, un bilancino e una pistola a salve

È stato beccato con oltre mille euro di banconote false oltre a droga e una pistola. Per questo un 35enne originario di Cerignola, ma residente a Filetto (comune della provincia di Chieti) dove lavora come venditore ambulante, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Chieti. 

Come riporta Chietoday, l'uomo era sotto controllo da un po', e quando la Procura ha dato l'autorizzazione a procedere, è scattata la perquisizione presso la sua abitazione. 

Giunti sul posto i militari, prevedendo che il 35enne potesse provare a disfarsi del materiale, si sono divisi, appostandosi uno sul retro della palazzina e gli altri davanti alla porta principale dell'appartamento. Infatti l'uomo, una volta suonato il campanello, con il pretesto di doversi vestire ha tentato di disfarsi dei contanti e dello stupefacente gettandolo da una finestra. All'interno della busta, infatti, vi erano 1250 euro in banconote false, tre grammi di eroina, un bilancino di precisione e, in una scatola, una pistola revolver a salve. 

L'uomo, al termine della perquisizione domiciliare nella quale non è stato rinvenuto nulla, credeva di averla fatta franca, ma non aveva immaginato che un altro militare si fosse appostato sul retro raccogliendo la busta di cui si era disfatto poco prima. Il 35enne è stato arrestato su disposizione del sostituto procuratore Marika Ponziani, ma avrebbe ammesso solo la detenzione della banconote. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato dai carabinieri con banconote false, eroina e una pistola a salve: 35enne cerignolano arrestato in provincia di Chieti

FoggiaToday è in caricamento