Cronaca

Anni di soprusi, minacce e violenze subite: donna denuncia e fa arrestare compagno

Le aggressioni e le minacce, davanti ai figli nati dalla loro relazione, avvenivano dal 2009. La donna ha raccontato la sua storia ai carabinieri, che hanno arrestato il 32enne

Immagine di repertorio

Non ha retto ai soprusi, alle minacce e alle violenze subite e ha sporto denuncia ai carabinieri. Vittima una giovane ragazza, che ai militari ha raccontato di essere stata vittima, a partire dal 2009, di continui maltrattamenti subiti da parte del compagno Massimiliano Ardito. Il 32enne l’avrebbe picchiata pretendendo la consegna del denaro che la donna guadagnava come badante.

Ai carabinieri dell’arma la vittima ha riferito che le aggressioni e le minacce avvenivano spesso di fronte ai figli nati dalla loro relazione, aggiungendo di non aver mai sporto denuncia prima di allora nella speranza di riuscire a cambiare il comportamento dell’uomo. Da questa denuncia e dai primi accertamenti dei carabinieri- che hanno riscontrato quanto dichiarato dalla donna - è scaturito l’arresto del trentaduenne.

Al rientro dal lavoro, la malcapitata veniva nuovamente aggredita dal compagno, ma nella circostanza riusciva ad avvisare i carabinieri, i quali, già a conoscenza della situazione, la raggiungevano immediatamente. Al loro arrivo, dall’esterno dell’abitazione, gli uomini in divisa hanno udito le grida e gli insulti dell’uomo rivolti alla compagna. Una volta dentro, hanno visto l’uomo rivolgerle una raffica di offese alla presenza dei figli. Tratto in arresto, è stato associato al carcere di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anni di soprusi, minacce e violenze subite: donna denuncia e fa arrestare compagno

FoggiaToday è in caricamento