In compagnia di un coetaneo insospettisce i poliziotti: fermato in centro, nascondeva droga addosso e in casa

La polizia a San Severo ha tratto in arresto un giovane ventiduenne del posto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

La droga sequestrata

L'11 ottobre gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine 'Puglia Settentrionale' e del commissariato di San Severo, nel corso di un servizio di controllo del territorio rivolto a contrastare i reati predatori nell’area cittadina, hanno tratto in arresto un giovane ventiduenne del posto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel pomeriggio di venerdì, nel centro della città dei campanili, i poliziotti hanno notato due giovani confabulare tra loro con fare sospetto. Immediato è scattato il controllo, durante il quale uno dei due, già arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti l’anno precedente,  veniva scoperto mentre tentava di liberarsi di un involucro in cellophane contenente della droga

Eseguita la perquisizione personale a suo carico, venivano rinvenuti e sequestrati 200 euro in vario taglio ritenuti verosimilmente provento di spaccio. In seguito a questa circostanza, veniva sottoposta a perquisizione anche la sua abitazione: all’interno nella sua camera da letto, ben nascosta, veniva trovata una busta con circa 85 grammi di sostanza del tipo marijuana e quattro bustine contenenti complessivamente circa 4 grammi di sostanza dello stesso tipo, due pezzi di hashish per un peso di circa 15 grammi e tutto il materiale atto a confezionare le dosi. 

Tutto il materiale ed denaro rinvenuti venivano sottoposti a sequestro. Il giovane dopo gli atti di rito, veniva condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento