Vieste, smantellato il market della droga all'uscita di scuola: 5 arresti

Si tratta di un 27enne del posto e quattro 17enni. L'attività di spaccio avveniva nella piazza antistante l'istituto "Fasanella". La droga nascosta nei cespugli o nelle intercapedini dei muri

I carabinieri della tenenza di Vieste non hanno dubbi: cinque giovanissimi – tutti 17enni accompagnati da un 27enne – avevano trasformato la piazza antistante l’istituto scolastico “Fasanella" della cittadina garganica in un market della droga all’aperto.

In poco più di un’ora di servizio di osservazione e pedinamento sono state cinque le cessioni accertate. L’attività – segnalata ai militari da residenti della zona e cittadini – andava avanti da tempo. Gli incontri avvenivano nell’orario immediatamente successivo all’uscita dei bambini da scuola (è un istituto comprensivo materna-elementare). Giovani e giovanissimi gli acquirenti, di età compresa tra i 17-18 anni e i 25-26 anni, molti dei quali sono stati segnalati all’autorità competente.

Per il fatto, i carabinieri hanno arrestati  per spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana in concorso il 27enne Giuseppe Stramacchia e altri quattro minorenni. Per due di loro è stata disposta la misura della permanenza in abitazione, gli altri invece sono stati accompagnati in comunità. Il maggiorenne, invece, è stato associato alla casa circondariale di Foggia a disposizione dell’autorità giudiziaria.

SPACCIO SCUOLA: IL VIDEO

Secondo quanto accertato dai militari, i cinque avevano posto in essere un’attività fiorente e ben organizzata: lo stupefacente, già suddiviso, veniva occultato in vari punti della piazza antistante la scuola, nei cespugli o nelle intercapedini del muro di recinzione. In questo modo, in caso di controlli delle forze dell’ordine, nulla risultava in loro diretto possesso. Una volta preso "servizio" nella piazza iniziava il consueto andirivieni di ragazzi, consapevoli che, appena dopo la fine delle loro lezioni, era possibile approvvigionarsi di droga, in questo caso marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver assistito alle prime cessioni di sostanza stupefacente, i carabinieri sono intervenuti bloccando tutti e cinque i giovani spacciatori. I carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato anche tutti gli involucri di droga, già suddivisa in dosi, precedentemente occultati dagli arrestati insieme alla somma contante di 50 euro, in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento