Cronaca Vieste

Chiedevano il pizzo piazzando biglietti estorsivi sotto le serrande dei negozi: arrestati

Indagini condotte dalla Tenenza di Vieste, arresti eseguiti dai carabinieri di Vico del Gargano. Si tratta di Paqualino Carpano, Michele Troia, Mirko Romondia

Avrebbero piazzato dei biglietti dal contenuto estorsivo sotto le serrande dei negozi dei commercianti del centro storico di Vieste. Per questo motivo i viestani Paqualino Carpano, Michele Troia, Mirko Romondia sono stati arrestati con l’accusa di tentata estorsione aggravata. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal Gip del Tribunale di Foggia su richiesta della locale procura ed eseguiti dai carabinieri della compagnia di Vico del Gargano.

Le indagini sono iniziate lo scorso 30 giugno quando, nel corso di una perquisizione personale, i militari della Tenenza di Vieste hanno rinvenuto nella disponibilità di Michele Troia un biglietto dal contenuto estorsivo, identico a quelli ritrovati da alcuni commercianti del centro storico della cittadina garganica, sotto le serrande dei propri negozi. Le indagini, condotte mediante l’ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona e la raccolta di alcune preziose testimonianze, hanno permesso di acquisire inconfutabili elementi di reità anche carico di Romondia e Carpano.

Dopo le formalità di rito Troia e Carpano sono stati associati alla Casa Circondariale di Foggia, mentre a Romondia il provvedimento è stato notificato direttamente all’interno del citato istituto penitenziario, ove lo stesso era già detenuto per altra causa.  

PROCESSO 'I TRE MOSCHETTIERI': 5 E 6 ANNI AI NOTARANGELO

MINACCIAVA RISTORATORE: "I SOLDI O TE LA FACCIO PAGARE"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedevano il pizzo piazzando biglietti estorsivi sotto le serrande dei negozi: arrestati

FoggiaToday è in caricamento