Cronaca Vieste

Cocaina, hashish e marijuana: stretta dei carabinieri a Vieste, tre arresti

Due sono stati eseguiti in via Quasimodo. Entrambi avevano occultato la cocaina in un'intercapedine. Un terzo girava con della marijuana nel marsupio

I carabinieri della tenenza di Vieste hanno arrestato tre ragazzi con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Per due di loro le manette ai polsi sono scattate in via Quasimodo, ma in due distinte operazioni.

Nella prima, Maurizio Coppola, viestano classe 1984, è stato sorpreso mentre dall’intercapedine di un muro di una rampa d’accesso ai box di un condominio prelevava un involucro contenente 40 grammi di cocaina. Nella sua auto invece sono stati rinvenuti un grammo della stessa sostanza e 650 euro ritenuto provento dell’attività di spaccio e occultato in un marsupio custodito nel vano portaoggetti dell’Audi A3

In un’altra operazione è stato arrestato il 30enne Giovannantonio Grima. Dopo aver notato un continuo andirivieni di ragazzi, sempre in via Quasimodo, i militari dell’Arma hanno proceduto ad un’immediata perquisizione domiciliare presso la sua abitazione e il suo garage, al cui interno sono stati trovati due involucri contenenti 11 grammi di polvere bianca, anch’essi occultati in un’intercapedine, 10 proiettili calibro 7,65, due coltelli intrisi di droga e materiale per il confezionamento delle dosi nascosti in un armadio

Giovanni Rotunno, 28enne noto alle forze di polizia è stato arrestato dopo esser stato sottoposto a perquisizione personale. Nel suo marsupio c’erano 24 grammi di marijuana, 16 di hashish e uno di cocaina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina, hashish e marijuana: stretta dei carabinieri a Vieste, tre arresti

FoggiaToday è in caricamento