rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Vendevano falsi prodotti biologici, blitz a Verona. Arresti anche a Foggia

Le Fiamme Gialle hanno scoperto un giro d'affari di fatture false per oltre 200 milioni di euro. I prodotti immessi sul mercato corrisponderebbero al 10% dell'intero mercato nazionale

I militari della Guardia di Finanza di Verona hanno sequestrato 7mila tonnellate di prodotti alimentari commercializzati e venduti impropriamente per “biologici”. Nel corso del blitz, le Fiamme Gialle hanno scoperto un giro d’affari di fatture false per oltre 200 milioni di euro.

Su disposizione del Gip della città di Giulietta e Romeo, sono stato arrestate 7 persone a Ferrara, Pesaro, Urbino e Foggia. per associazione per delinquere, frode e falso.

Sequestrate anche 2mila e 500 tonnellate di merce spacciata per biologica: trattasi di frumento, favino, soia, farina e frutta fresca. I prodotti immessi sul mercato corrisponderebbero al 10% dell’intero mercato nazionale.

Una fila di tir carichi di 7 milioni di quintali di prodotti alimentari con la falsa etichetta 'biologico' lunga oltre 500 km., la distanza tra Verona e Roma: è questa l'immagine della maxi frode alimentare messa in atto dal 2007  e scoperta dalla Guardia di Finanza scaligera.

Complessivamente, le indagini hanno riguardato una quarantina di imprese, tutte operanti nel settore della produzione e commercializzazione di cereali e frutta fresca in Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Puglia e Sardegna.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano falsi prodotti biologici, blitz a Verona. Arresti anche a Foggia

FoggiaToday è in caricamento