Colpi a San Severo, arrestati giovani rapinatori di Torremaggiore

Sarebbero gli autori della rapina avvenuta all'agenzia di Equitalia e a un supermercato di San Paolo di Civitate. Sono finiti in manette quattro ragazzi. Denunciata a piede libero una quinta persona

Carabinieri in villa comunale a Torremaggiore

Due 19enne, un 23enne e un ragazzo di 16 anni di Torremaggiore sono stati arrestati poiché ritenuti responsabili di una serie di rapine avvenute a San Severo e nei paesi limitrofi.

Secondo gli inquirenti sarebbero gli autori dei due colpi messi a segno il 13 e il 15 dicembre, rispettivamente uno a un supermercato di San Paolo di Civitate e l’altro all’agenzia Equitalia di San Severo che ha fruttato 3mila in contanti e 4mila in assegni.

Potrebbero essere gli stessi che hanno rapinato “Proshop” di via Don Minzoni, sempre a San Severo. Una quinta persona è stata denunciata a piede libero.

Gli arresti dei componenti della banda sono avvenuti grazie alla segnalazione al 112 di una guardia giurata insospettita dalla presenza di uno scooter senza targa e con a bordo due ragazzi nelle vicinanze di un negozio di abbigliamento.

I due, coperti da casco integrale, alla vista dei carabinieri sono fuggiti verso Torremaggiore, dove sono stati arrestati e sottoposti a perquisizione domiciliare. Presso le loro abitazioni sono stati sequestrati gli abiti indossati al momento del colpo. I due avevano occultato anche una pistola a salve nella villa comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento