Tentato omicidio a Cagnano Varano: due arresti, illeso sammarchese

Illeso il 38enne incensurato di San Marco in Lamis, raggiunto il 31 dicembre da un colpo di fucile mentre era a bordo della sua Punto Blu. Arrestati Michele Miucci e Antonio di Maggio

La Punto blu della vittima

Una donna al centro della contesa. Sarebbero da rintracciare nel passionale le motivazioni alla base dell’agguato (fallito) teso la sera di San Silvestro, a Cagnano Varano, nei confronti di un 38enne incensurato e muratore di San Marco in Lamis che solo per un puro caso è rimasto illeso.

L’uomo, infatti, è stato raggiunto da un colpo di fucile mentre era a bordo della sua vettura; una rosata stretta di pallini che hanno attinto il lunotto, il montante dello sportello posteriore e parte del tetto della vettura. Sul fatto, sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei carabinieri incaricati di seguire le indagini.

Secondo la ricostruzione effettuata dai militari, intorno alle 21 dello scorso 31 dicembre, la vittima si trovava a bordo della sua autovettura, una grande punto blu, nel centro abitato di Cagnano Varano. Mentre era impegnato a guardare un cartello stradale, l’uomo sarebbe stato raggiunto da due pregiudicati del posto, successivamente riconosciuti come Michele Miucci, di 48 anni e Antonio Di Maggio, 49enne.

colpo fucile-2I due, dopo aver individuato l’uomo e approfittando del fatto che la vittima designata fosse momentaneamente ferma, sono scesi dal mezzo sul quale si trovavano e imbracciando entrambi un fucile uno di loro esplodeva contro l’autovettura della vittima un colpo d’arma da fuoco. Solo il caso e la prontezza di riflessi della vittima, rimasta fortunosamente illesa, hanno permesso che non succedesse l’irreparabile.

Non soddisfatti per l’accaduto i due sono risaliti a bordo del proprio mezzo e hanno inseguito la vittima che, in preda al panico, ha cominciato a correre per le vie di Cagnano fino a raggiungere la strada a scorrimento veloce per San Nicandro Garganico, riuscendo quindi a seminare gli attentatori. Una volta al sicuro, l’uomo ha denunciato l’accaduto chiamando il 112.

Le indagini condotte dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di San Giovanni Rotondo, in collaborazione con quelli della locale stazione, hanno permesso di identificare i due uomini, localizzarli e fermarli all’alba del 1° gennaio, nel giro di poche ore.

I due sono accusati di porto illegale di arma da fuoco e tentato omicidio. Ieri la convalida dell’arresto. Non è escluso, però, che i due uomini volessero “solo” intimidire l’uomo. In caso contrario – è stato specificato in conferenza stampa - avrebbero scelto sicuramente un altro tipo di munizionamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento