menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'auto carica dei pannelli smontati

L'auto carica dei pannelli smontati

Guardia giurata sorprende ladri, sul posto arrivano i carabinieri: tre arresti dopo un inseguimento

Si tratta di due senegalesi e un ivoriano tratti in arresto per il furto aggravato di 70 mq di panelli in zinco, del valore di circa 3500 euro

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto tre cittadini stranieri, due senegalesi e un ivoriano, colti in flagranza di reato per furto aggravato in concorso, commesso in località ‘Versentino’ di Manfredonia.

In particolare, i tre uomini sono stati notati da una guardia giurata in servizio di vigilanza mentre stavano caricando sulla loro autovettura alcuni pannelli di zinco appena smontati, che fungevano da tettoia ad un capanno adibito a magazzino. L’addetto alla vigilanza ha prontamente allertato il servizio di pronto intervento ‘112’. Nel frattempo, vistisi scoperti, i tre stranieri, saliti a bordo della loro autovettura, hanno tentato la fuga ma dopo un breve inseguimento sono stati raggiunti e bloccati dai carabinieri.

Aliou Ndiaye (57enne senegalese), Moussa Keita (37enne senegalese) e Yousf Sidibe (28enne ivoriano), sorpresi con strumenti da scasso, torce e coltello, sono stati tratti in arresto per il furto aggravato di 70 mq di panelli in zinco, del valore di circa 3500 euro. Gli arrestati, tutti senza fissa dimora in Italia, sono stati associati al carcere di Foggia, mentre la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento