Cronaca Cerignola

"Ripulivano" alberi di olive nelle campagne cerignolane: sorpresi e arrestati

I sette avevano già raccolto nove quintali di olive: sei erano stati già caricati su un'autovettura, i restanti erano ancora sui teli di raccolta

Con l’accusa di furto aggravato in concorso, i carabinieri di Cerignola hanno arrestato sette cittadini di nazionalità algerina, bulgara e marocchina. I sette, di età compresa tra i 18 e i 36 anni, sono stati sorpresi in flagranza di reato mentre rubavano olive da un fondo agricolo in agro di Cerignola.

Nell’ambito di specifici servizi volti a contrastare il fenomeno dei furti nelle aree agricole, i militari si sono appostati nei tratturi e nei vari appezzamenti coltivati ad uliveto, fino a quando hanno individuato i sette che avevano già raccolto sei quintali di olive, caricati su un’autovettura, mentre altri 3 quintali erano ancora sulle reti di raccolta poste sotto gli alberi. La refurtiva, per un valore complessivo di 600 euro circa, è stata interamente recuperata e restituita agli aventi diritto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ripulivano" alberi di olive nelle campagne cerignolane: sorpresi e arrestati

FoggiaToday è in caricamento