Arresti a Stornara: furto e droga in campagna, in manette pusher e ladri

Due ladri sono arrestati per il furto eseguito in un appartamento di via Vecchia Napoli. Un 28enne è stato sorpreso all'interno di un casolare di campagna con trenta grammi di cocaina

Il furgone sequestrato

I carabinieri di Stornara hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, D.G., classe 1961 e M.S., classe 1975, entrambi noti alle forze di polizia, per concorso in furto ai danni di un’abitazione di campagna, nonché G.M., classe 1983, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I primi due arresti sono avvenuti nei pressi di via Vecchia Napoli, luogo dove i militari del 112 hanno notato due individui forzare l’ingresso di un’abitazione per poi entrarvi ed uscire nuovamente con una branda da letto in acciaio.

Colti sul fatto i due non hanno saputo fornire alcuna giustificazione al loro comportamento. Il furgone con cui erano giunti sul posto conteneva al suo interno due asce, due tenaglie, un paio di forbici, un martello ed uno scalpello.

Oltre agli attrezzi, i militari hanno rinvenuto una grande quantità di materiale, in gran parte ferroso, tra cui una bicicletta e altre due brande in acciaio simili a quella poco prima asportata dai due fermati. La porta d’ingresso dell’appartamento in legno è risultata forzata e le suppellettili riposte all’interno a soqquadro.

Nella stessa giornata è stato arrestato anche un 28enne. Nelle campagne di Stornara i carabinieri sono giunti dinanzi una recinzione. Approfittando del cancello aperto, sono entrati per perlustrare l’area, dove c’erano una casa rurale e due autovetture.

All’interno del casolare c’era invece G.M., su un tavolo alcuni piccoli involucri di plastica circolare, un sacchetto con 30 grammi di cocaina in polvere e tutto l’occorrente per il confezionamento dello stupefacente: un bilancino elettronico di precisione per pesare la droga, il nylon tagliato per realizzare le singole dosi e le fascette elastiche per la chiusura delle stesse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della perquisizione si rinveniva anche una microcamera non ancora istallata, destinata probabilmente a realizzare un sistema di videosorveglianza a tutela dell’attività illecita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento