Uno aveva la droga sul pianerottolo, l'altro la nascondeva sul balcone: polizia incastra due pusher (uno è minorenne)

Accade a Cerignola, all'esito di una serie di perquisizioni domiciliari operate dagli agenti del commissariato, reparto prevenzione crimine e unità cinofile. Entrambi rispondono di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Parte del materiale sequestrato

Uno aveva la droga sul pianerottolo, l'altro la nascondeva sul balcone. Due giovani pusher, entrambi giovanissimi, sono stati scovati e arrestati a Cerignola, dagli agenti del commissariato ofantino e dai colleghi del Reparto prevenzione crimine di Bari e di San Severo, nell'ambito di una serie di attività condotte con l'ausilio di unità cinofila antidroga della questura di Bari .

Nel primo caso, la polizia ha arrestato un 22enne pregiudicato del posto; nel secondo un minore. Entrambi rispondono di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli agenti hanno preso di mira una zona periferica di Cerignola, luogo noto come piazza di spaccio di sostanze stupefacenti, dove insistono diverse abitazioni e spazi comuni, e hanno effettuato diverse perquisizioni, anche domiciliari.

Nel corso della perquisizione nell’abitazione del 22enne, il giovane ha consegnato agli agenti una stecchetta di hashish, ma la polizia ha recuperato anche altro materiale per il confezionamento e numerosi involucri a mo’ di cipollina privi di sostanza stupefacente. Sul pianerottolo, vicino alla porta d'ingresso, vi era poi una busta contenente 24 cipolline di cocaina, confezionate allo stesso modo di quelle prive di sostanza rinvenute nell’abitazione, e 7 stecchette di hashish, confezionate alla stessa maniera di quella consegnata spontaneamente. Per questo, il 22enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Nel corso di un'altra perquisizione, in un'altra abitazione, i poliziotti hanno notato un giovane, su un balcone, intento ad occultare qualcosa; lo stesso, prontamente fermato, aveva nascosto nei pantaloni una busta risultata contenere 84 bustine di sostanza stupefacente del tipo hashish. Nel prosieguo della perquisizione, sono state recuperate anche due cipolline di cocaina e materiale per il confezionamento delle dosi, oltre alla somma di 1634 euro, ritenuta verosimilmente provendo dell'attività illecita. Il giovane, minorenne, è stato arrestato e, dopo le formalità di rito,  sottoposto alla permanenza in casa a disposizione dell'autorità competente.

FOTO 2-3-31

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento