Da San Severo a Vasto con snodo a San Salvo: così viaggiava l’eroina

Quattro persone sono state arrestate, tra cui un 45enne di San Severo, in un'indagine parallela all'omicidio Paganelli

Sulla scorta delle indagini sull’omicidio di Albina Paganelli, la pensionata uccisa a coltellate nella notte tra il 13 e il 14 agosto, i carabinieri di Vasto hanno arrestato quattro persone con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti. In manette, grazie all’utilizzo delle intercettazioni telefoniche, sono finiti un 28enne, un 35enne e un 45 di San Salvo. Con loro anche B.V., 45 anni di San Severo.

L’indagine ha portato alla scoperta di un traffico di eroina che da San Severo raggiungeva Vasto con snodo a San Salvo. "Quello di oggi – ha commentato il capitano Giancarlo Vitiello, comandante della Compagnia dei carabinieri di Vasto – é un segnale inequivocabile, una risposta ferma delle forze dell'ordine e della Procura contro il mercato della droga in questo territorio". Gli investigatori non escludono l’ipotesi che sul caso possano esserci ulteriori sviluppi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento