Omicidio Bonaventura, individuati i presunti assassini: in carcere 26enne

Matteo Anastasio, 26 anni di San Severo, è stato tradotto presso la casa circondariale di Foggia. Si cerca l'altro indiziato dell'omicidio avvenuto il 21 settembre

Omicidio in via Carli (Foto di R. D'Agostino)

Sarebbero stati individuati i presunti responsabili dell’omicidio di Giuseppe Bonaventura, il 45enne ucciso con un colpo d’arma da fuoco al termine di una lite avvenuta in via Mario Carli a San Severo. Al termine di un’articolata attività investigativa compiuta dai carabinieri del comando provinciale di Foggia, sono stati emessi dalla Procura della Repubblica due fermi di indiziato di delitto.

Indiziati di essere gli autori dell’omicidio, ieri i militari dell’Arma hanno dato esecuzione al provvedimento restrittivo nei confronti di uno dei due, il 26enne Matteo Anastasio. Il giovane si è presentato al comando di San Severo accompagnato dal suo legale e successivamente tradotto presso la casa circondariale di Foggia. Continuano incessanti le ricerche per rintracciare l’altro indiziato dell’omicidio avvenuto il 21 settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento