Cronaca San Severo / Via Tito Livio

Sorpresi in casa mentre forzano cassaforte: tre arresti grazie a una chiamata al 112

In tre, armati di piede di porco e scalpello, sono stati arrestati dai carabinieri: si tratta di Giacomo Perrone di 34 anni, Mario Manzaro di 28 e Enzo Carano di 25. Il fatto è successo in via Tito Livio, a San Severo

Colti con le mani nel sacco. O meglio nei cassetti. Quelli di un’abitazione in via Tito Livio, a San Severo, che stavano per svaligiare. In tre, armati di piede di porco e scalpello, sono stati sorpresi ed arrestati dai carabinieri di San Severo: si tratta di Giacomo Perrone di 34 anni, Mario Manzaro di 28 e Enzo Carano di 25.

I carabinieri del radiomobile di San Severo, insieme a quelli della compagnia di intervento operativo di Bari (impegnati in città per rafforzare i servizi di presidio e controllo del territorio) sono intervenuti intorno alle tre in via Tito Livio, dove erano stati segnalati al 112 rumori sospetti all’interno di un’abitazione. I militari, immaginando da subito che si potesse trattare di un furto in atto, sono giunti sul posto a sirene spente e hanno “cinturato” l’intero perimetro dell’abitazione per evitare qualsiasi possibilità di fuga agli eventuali malfattori.

Nel frattempo, altri carabinieri hanno fatto irruzione all’interno dell’appartamento dove hanno sorpreso i tre che, approfittando dell’assenza dei proprietari in vacanza fuori città, erano impegnati - con piede di porco e scalpello alla mano - a forzare una cassaforte. Una volta scoperti, i tre hanno tentato di fuggire, ma sono stati bloccati ed arrestati poco dopo, in strada. I tre sono stati arrestati per furto aggravato e tradotti presso il carcere di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi in casa mentre forzano cassaforte: tre arresti grazie a una chiamata al 112

FoggiaToday è in caricamento