700 kg di rame stivati in un furgone: sanseveresi fermati per ricettazione

Operazione dei carabinieri del posto. I militari hanno accertato che le 14 matasse sequestrate risultavano asportate da un condotto ferroviario non molto distante

Oltre 700 kg di cavi in rame stivati nel furgone. Un “tesoretto” di oro rosso recuperato dai carabinieri di Apricena che, per il fatto, hanno proceduto al fermo per ricettazione di due sanseveresi, Giovanni Padulo di 55 anni e Giuseppe Bontempo di 36.

I militari, durante un servizio di pattuglia in località San Trifone, in agro di Apricena, hanno notato un furgone e due persone intente a discutere, nei pressi di uno stabile dismesso delle Ferrovie dello Stato. Alla vista dei carabinieri i due soggetti hanno tentato di allontanarsi, ma sono stati subito raggiunti e fermati dagli uomini dell’Arma che hanno ispezionato il cassone del veicolo, al cui interno erano collocate circa 14 matasse di cavi in rame risultate asportate da un condotto ferroviario non molto distante. La refurtiva, per un peso complessivo di 700 kg è stata restituita alla Rete Ferroviaria Italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento