menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rame rubato

Il rame rubato

Azienda di San Severo riciclava rame rubato, 9 arresti nel Foggiano

Rubavano cavi di conduttori di reti elettriche e telefoniche e li ricettavano in un'azienda dove il materiale veniva 'ripulito' per essere rivenduto nuovamente sul mercato

Nove persone, di cui due romene, sono state arrestate dalla Squadra Mobile di Foggia. Le ordinanze sono state emesse dal Gip del Tribunale del capoluogo dauno su richiesta della Procura della Repubblica.

Sono accusate di associazione per delinquere finalizzata al furto e al riciclaggio di rame. I malfattori rubavano cavi di conduttori di reti elettriche e telefoniche e li ricettavano in un'azienda di San Severo dove il materiale veniva 'ripulito' per essere rivenduto nuovamente sul mercato. Nel corso del'operazione la polizia ha sequestrato oltre 50 quintali di refurtiva.

AGGIORNAMENTI: CLICCA QUI

Si conclude così l’operazione “Cuprum”, vale a dire lo smantellamento di un'organizzazione criminale composta da cittadini romeni e italiani che rubavano e ricettavano cavi di conduttori di rame di proprietà di Enel Distribuzione s.p.a. e di Telecom Italia s.p.a.

Le indagini hanno dimostrato che il furto di rame sistematicamente operato da spietati romeni, con grave danno per gli impianti, confluiva presso una società di San Severo sottoposta a sequestro, operante proprio nel settore del recupero del materiale ferroso, i cui legali rappresentanti si occupavano di ricevere il rame sottratto per poi ripulirlo dalla sua illecita origine al fine di reintrodurlo nel mercato.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento