Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operazione antidroga a San Nicandro Garganico: sgominato 'El Barrio', quattro persone arrestate per spaccio

I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza del gip del Tribunale di Foggia a carico di quattro soggetti, due dei quali finiti in carcere. Risponderanno tutti del reato di detenzione per spaccio di sostanze stupefacenti

 

Blitz antidroga a San Nicandro Gargano: sgominato ‘El Barrio’, quattro arresti per lo spaccio di quartiere di sostanze stupefacenti.

I carabinieri di San Nicandro Garganico, coadiuvati da militari della Compagnia di San Severo, in esecuzione di un’ordinanza del gip del Tribunale di Foggia, hanno proceduto all’esecuzione di quattro misure cautelari per il reato di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Tutti i fatti contestati sono avvenuti, tra l’11 novembre 2019 e il 13 gennaio 2020, nel comune di San Nicandro Garganico, come dimostrato dalla complessa attività di indagine condotta dai carabinieri, coordinati dalla procura presso il Tribunale di Foggia. Dei soggetti sottoposti ai provvedimenti cautelari, due saranno condotti in carcere a Foggia, mentre per gli altri due è stato disposto il divieto di dimora nel comune di San Nicandro Garganico.

Le indagini sono state effettuate, oltre che mediante numerosi servizi di osservazione e pedinamento, con l’ausilio di moderne tecnologie investigative per monitorare gli spostamenti degli indagati e dimostrarne l’intensa attività di spaccio.

Nel corso delle investigazioni sono stati inoltre eseguiti ben sette arresti in flagranza di reato per cessione di sostanza stupefacente, uno per evasione e due denunce a piede libero per violazione della normativa in materia di stupefacenti.

L’intensa attività di contrasto posta in essere dai carabinieri ha consentito di recuperare e sequestrare oltre 20 kg di sostanza stupefacente. Nel corso della perquisizione nei confronti dei soggetti sottoposti alle misure cautelari, i carabinieri hanno rinvenuto ulteriori 250 grammi di marjuana, occultata in casa e nel terreno di proprietà di uno degli arrestati, il quale è stato nuovamente denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento