Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Nicandro Garganico

Rapinano anziano in casa, lui li riconosce prima di morire: arrestati

L'anziano rapinato purtroppo morì per le complicazioni delle lesioni riportate nel corso della rapina

Due sannicandresi sono stati arrestati poiché ritenuti protagonisti di una violenta rapina avvenuta di notte nell’appartamento di un anziano. Nel maggio scorso i due sfondarono la porta d’ingresso e colpirono con un pugno al volto l’89enne proprietario, che però cercò di difendersi e bloccare i ladri. Dopo aver trafugato nei cassetti e prima di scappare, la vittima riuscì a strappare dal capo di uno dei malviventi il passamontagna memorizzando il suo volto.

L’anziano rapinato purtroppo morì per le complicazioni delle lesioni riportate nel corso della rapina. Dopo intense indagini, i carabinieri di San Nicandro Garganico hanno tratto in arresto C.G., classe 1989, e F.C., classe 1992, gravati da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Lucera perché ritenuti autori di rapina aggravata. I due erano in carcere dallo scorso giugno perché arrestati nell’ambito dell’operazione “Cassa Veloce” che assicurò alla giustizia dieci giovani sannicandresi responsabili di una serie di rapine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano anziano in casa, lui li riconosce prima di morire: arrestati

FoggiaToday è in caricamento