Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola

Sorpresi a rubare, reagiscono con violenza ai carabinieri: arrestati

Tre arresti in due distinte operazioni. Si tratta di due romeni e un cerignolano

Ennesimo week-end impegnativo per i carabinieri della compagnia di Cerignola. Nell’arco dell’intero fine settimana, sono state tratte in arresto sei persone.

I primi a finire in manette sono stati due pregiudicati di origine romena, residenti a Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia, Florin Ionut Dita, classe ’90 e Alexandru Macuc George del ’96, sorpresi da una guardia giurata mentre asportavano l’attrezzatura agricola da una campagna del quartiere Torricelli.

Allertati immediatamente, i carabinieri di Cerignola, a bordo di una pattuglia dell'Aliquota Radiomobile, hanno sorpreso i due giovani in flagranza di reato, che al fine di guadagnarsi la fuga, si sono scagliati contro i militari, anche con delle pale.

I militari in divisa sono riusciti a bloccarli e ad ammanettarli. I due sono stati pertanto dichiarati in stato di arresto per rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale e, su disposizione del P.M. di turno, rinchiusi nel carcere di Foggia.

Sempre i militari dell'Aliquota Radiomobile hanno tratto in arresto Corrado Diliddo per tentato furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. La pattuglia, in perlustrazione in località Borgo Tressanti, ha notato un uomo che con un grosso martello stava sradicando un palo della segnaletica stradale. I carabinieri sono quindi immediatamente intervenuti e hanno arrestato il 59enne, che aveva comunque tentato di reagire con violenza. Lo stesso è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a rubare, reagiscono con violenza ai carabinieri: arrestati

FoggiaToday è in caricamento